GRAVIDANZA SETTIMANA 3

CAMBIAMENTI NEL BAMBINO:

Nella 3° settimana di gravidanza l’embrione è solo un gruppo di cellule che si moltiplica rapidamente. Dopo la fecondazione dell’ovulo da parte dello spermatozoo, i due nuclei si fondono apportando ciascuno 23 cromosomi come corredo genetico di entrambi. Pertanto, il vostro bambino avrà un totale di 46 cromosomi proveienti per metà dal tuo corredo genetico e per metà dal tuo partner. E’ importante sapere che dal momento della fecondazione, è impostato il sesso del vostro futuro bambino, questo è determinato dal tipo di spermatozoo che feconda l’ovulo: se si dispone di un cromosoma Y è un bambino e se il cromosoma è X, sarà una bambina.

Il gruppo di cellule in continua moltiplicazione è chiamato zigote. Lo zigote sarà chiamato blastomero, poi morula e poi dopo blastocisti. La blastocisti raggiunge le tube nella cavità uterina e si impianta nella parete uterina, una settimana dopo che si è verificata la fecondazione.

Alcune donne hanno una piccola emorragia al momento dell’impianto. Anche se di solito è una piccola quantità, a volte può essere confusa con una mestruazione. E’ ancora presto per vedere un aumento delle dimensioni del seno, anche se alcune donne lo riferiscono. Allo stesso modo, è possibile sentire stanchezza, irritabilità, cambiamenti di umore e qualche nausea.

Se sono passati più di dieci giorni dal possibile giorno del concepimento, il test di gravidanza può risultare positivo. Il fatto che in questo momento il risultato possa essere negativo non significa che non ci sia gravidanza, ma forse è troppo presto perché questa possa essere rilevata nelle urine oppure la fecondazione si è verificata dopo la data presunta. Anche con l’ecografia è troppo presto per rilevare eventuali segni di gravidanza.

 

[carousel-horizontal-posts-content-slider-pro id= “3895”]