GRAVIDANZA SETTIMANA 13

VARIAZIONI DI TUO FIGLIO:

Alla 13ª settimana di gravidanza il bambino pesa già tra i 13 e i 20 grammi e le misure sono fra i 6,5 e gli 8 cm. La sua crescita da oggi fino al 25° settimana sarà molto veloce. E’ da questa settimana che il bambino cresce e aumenta la dimensione degli organi a causa della proliferazione cellulare che è la caratteristica di questa fase. Ci sarà una crescita maggiore in lunghezza piuttosto che di peso.

Per quanto riguarda la morfologia del bambino, la testa rimane fuori proporzione rispetto il resto, misurando circa la metà della lunghezza del corpo.

I tratti del viso si vanno sempre più modellando. Gli occhi, che inizialmente sono distanti tra di loro, si spostano al centro del viso. Le orecchie non sono più così in basso, ma si vanno a posizionare un po’ sotto il livello degli occhi.

I genitali esterni hanno una morfologia distinguibile. Le anse intestinali non sono all’interno del cordone ombelicale come l’inizio della gravidanza, dove hanno formato un’ernia, ma si trovano all’interno della cavità addominale. Se ciò non si verificasse, siamo davanti ad una patologia chiamata onfalocele che avrebbe bisogno di intervento chirurgico dopo la nascita.

Stai iniziando ad aumentare di peso e a perdere il punto vita. Comincia ad apparire la “pancia”. I tuoi seni sono più grandi del solito, anche se la crescita non è così appariscente come l’inizio della gravidanza. Se ogni seno prima della gravidanza pesa circa 200 grammi, al termine della gravidanza spesso raggiungono un peso fra i 400 e gli 800 grammi ciascuno, a seconda di ogni donna. L’areola (l’area circolare che circonda il capezzolo) diventa più scura e più grande. Abbiamo già accennato al fatto che possa essere normale la secrezione di latte giallastro chiamato colostro, dai primi tempi della gravidanza. E’ anche normale che delle vene appaiano sotto la pelle del seno e le smagliature possano diventare rossastre.

Da questa settimana iniziano a esserci meno nausea e stanchezza. La sensazione di “corpo affaticato” è in calo. L’avversione per alcuni alimenti che ti piacevano prima della gravidanza così come per alcuni odori, continua.

Reflusso e bruciore appaiono da questo momento in molte pazienti.

L’ecografia mostra testa, braccia, gambe e busto ben differenziati. Possiamo vedere l’orbita degli occhi e l’apertura e chiusura della bocca. È possibile vedere il bambino che succhia il pollice. E’ normale vederlo dare calci e muovere le braccia. Questa settimana è ancora possibile effettuare la misurazione della translucenza nucale e lo screening biochimico, come discusso in precedenza.

Da questo momento è possibile farsi vaccinare contro il virus dell’influenza se è il periodo di vaccinazione (ottobre e novembre). Prima delle 13 settimane non è consigliato fare il vaccino antinfluenzale, in quanto, come spiegato sopra è il periodo massimo di formazione degli organi.

[carousel-horizontal-posts-content-slider-pro id= “3895”]