RISCHIO PER LA GRAVIDANZA

Età della madre

Una donna con meno di 15 anni corre il rischio di preeclampsia in via di sviluppo (aumento della pressione sanguigna, di proteine nelle urine, ritenzione di liquidi durante la gravidanza), eclampsia (convulsioni a causa di preeclampsia).

Una donna con più di 35 anni può avere i seguenti rischi: aumento della pressione sanguigna, diabete gestazionale, complicazioni alla nascita, complicazioni anestetiche, si possono sviluppare fibromi (tumori benigni nell’utero) e aumentano le probabilità che il bambino abbia anormalità cromosomiche (sindrome di Down).

Peso/Dimensioni della madre

Se la madre pesa meno di 45 kg corre il rischio di avere un bebè di basso peso alla nascita.

Se la madre è obesa, il bambino potrebbe essere troppo grande e la madre potrebbe soffrire di diabete gestazionale.

Se la misura del bacino è meno di 1,60 m il bacino è piccolo ed è probabile che il parto sia prematuro.

Sangue RH

Se la madre è RH negativo e il bambino anche, non ci sarà alcun problema durante la prima gravidanza. Se la seconda gravidanza è RH negativo, alla madre sarà somministrato anti RH per evitare problemi di emolisi (distruzione dei globuli rossi) o aborti.

Cambiamenti strutturali dell’ apparato genitale

Anomalie nelle ovaie o dell’utero possono causare aborti. I fibromi (tumori benigni dell’utero) possono causare un parto prematuro, anomala presentazione fetale, complicazioni durante il parto o aborti.

Malattie della madre 

Malattie come l’ipertensione, malattie renali, diabete, malattie cardiache, malattie della tiroide, disturbi della coagulazione, malattie autoimmuni, malattie respiratorie … possono causare problemi durante la gravidanza e il parto.

Teratogeni

Le sostanze, agenti o processi teratogeni sono quelli che interferiscono con il normale sviluppo fetale causando anomalie.

I principali teratogeni sono:

Le radiazioni (raggi X, raggi UVA, UVB);
Infezioni:

  • Citomegalovirus (herpes)
  • Parvovirus (produce diarrea sanguinolenta)
  • Rosolia
  • Varicella
  • Sifilide (una malattia sessualmente trasmessa)
  • Toxoplasma (parassita trasmesso, soprattutto, da feci di gatto);

Malattie della madre:

  • Diabete
  • Febbre alta
  • Lupus (malattia autoimmune);

Alcuni farmaci:

  • L’alcol, la cocaina.